Riecco il consueto appuntamento del Periscopio, che mescola pubblicità ad attività personali e segnalazioni cinefile per tutti!

Comincio dapprima evidenziando le mie tappe imminenti. Sarò a Torino il 4 dicembre per la seguente serata (qui il link):

Nell’ambito dei festeggiamenti per il XXV anniversario della sua fondazione, l’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AI*IA) e il Museo del Cinema di Torino, in collaborazione con Il Dipartimento di Studi Umanistici e il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, organizzano un incontro dedicato al tema dell’Intelligenza Artificiale nel cinema.
Programma
17:30 Incontro con Lorenza Saitta (Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”, Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica) e Roy Menarini (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita) su “Blade Runner e Intelligenza Artificiale al cinema” A seguire proiezione del film Blade Runner

Dal giorno dopo sarò a Milano per lavoro e anche per seguire il Filmmaker Festival, in pieno svolgimento, con retrospettive importanti quale quella su Ross McElwee (contemporaneamente anche al Lumière di Bologna). Sarà anche l’occasione per valutare le mostre su Warhol, su Pollock e la scuola di New York e sul volto nell’arte contemporanea, godersi l’installazione di Michelangelo Frammartino, Alberi (qui un estratto), già passata al MoMa.

Tornando al periscopio cinefilo, segnalo:

l’uscita del nuovo, ricchissimo numero, di Jump Cut, free online

compie un anno il progetto/portale Re/Framing Activism, dedicato al rapporto tra cinema, media e attivismo militante, qui la festa di compleanno con 50 risorse free online come regalo

nasce in queste ore la pagina online della rivista Immagine, che affianca la versione cartacea. Ne approfitto per ricordare l’ultimo, bellissimo numero (il 6) su Cinema e scienze nel primo Novecento, curato da Silvio Alovisio e Simone Venturini (qui l’indice)

Su Fandor, invece, segnalo questo ricchissimo post con un viaggio tra le cose più rilevanti, belle e anche tragiche, della cinefilia anglofona 2013.

1000il-romito_110868

Annunci