mon-oncle-d-amerique-tour-1-g

 

Infornata di appuntamenti e notizie cinefile. Cominciamo dai festival che cominciano o sono in corso:

– a Roma parte, dal 2 al 6 aprile, la IV edizione di Rendez-vous, appuntamento con il nuovo cinema francese, in programma dal 2 al 6 aprile al Cinema Quattro Fontane, alla Casa del Cinema, all’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici e al Maxxi – Museo delle Arti del XXI secolo. Dopo la tappa romana, si replica a Palermo, Bologna, Torino, Milano e, per la prima volta, a Napoli. Ci sarà un grande omaggio ad Alain Resnais. Poi quaranta titoli che attraversano tutti i generi, dalla produzione popolare a quella sofisticata, dai campioni di incasso alle pellicole indipendenti, suddivisi in tre sezioni: novità e anteprime (al Quattro Fontane e alla Casa del Cinema), cineasti del presente a Villa Medici e visioni tra cinema e fotografia in Francia e in Italia: la posa e il movimento che mette a confronto artisti italiani e francesi (al Maxxi). I film, proiettati in versione originale e sottotitolati in italiano, sono presentati da registi e attori francesi (vedi qui il programma del festival). Apre il festival, in anteprima nazionale il 2 aprile al Quattro Fontane, Quai d’Orsay di Bertrand Tavernier, commedia brillante, popolare e politica. . Oltre alle proiezioni, il festival propone incontri e dibattiti, animati da artisti francesi insieme a personalità italiane del cinema e realizzati in collaborazione con la Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volontè. Inoltre si aggiungono due master class: Il cinema come autobiografia personale, la giornalista Maria Teresa Marchesi (inviato speciale TG3, giornalista e regista) incontra Diane Kurys (4 aprile alle 17 Casa del cinema) e Cinema invenzione linguaggio, Massimo Gaudioso (sceneggiatore e regista) incontra Michel Gondry (11 aprile alle 11.30 Casa del Cinema). La direzione del progetto è di Alix Davonneau, responsabile dell’audiovisivo dell’Ambasciata di Francia, mentre la direzione artistica del festival è di Vanessa Tonnini.

– a Bologna è già in corso il Future Film Festival, su cui siamo già intervenuti nel post scorso, quello “locale”.

– Vista la presenza del maggiore festival di animazione e tecnologie, ne approfittiamo per ricordare l’esistenza (e il nuovo numero, uscito qualche settimana fa) di Animation Studies Online Journal, rivista free open access in inglese dedicata a questi temi.

– Nuovo numero di Cinema Scope con parecchi contenuti free.

Bel saggio di Thomas Elsaesser per il sito Criterion su Persona di Bergman. Sempre per Criterion, ecco Philip Lopate su La grande bellezza.

– Sulla rivista free online francese Cadrage bel dossier sulla tattilità in Hitchcock.

– Nuovo numero di Screen Machine, con un saggio su Philip Seymour Hoffman.

Annunci