1421678336507 Comincia febbraio e, tra semestre di insegnamento, attività organizzative e vita accademica in generale, tutto si infittisce. A sua volta, il mondo dei festival è in piena trance, dopo la pausa natalizia. Si conclude in queste ore il Rotterdam Film Festival, e lo stesso vale per il Sundance. Sta per partire la 65a Berlinale, leggermente anticipata, nonché Clermont-Ferrand. In Italia, con meno glamour, non si sta solo a guardare. Offriamo da subito un assaggio delle tante attività segnalando il ricco convegno, che si svolgerà a Bologna, dedicato al tema dei finanziamenti al cinema italiano, a cura di Marco Cucco, Dom Holdaway, Veronica Innocenti e Andrea Minuz in collaborazione con Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e Università della Svizzera italiana. A seguire tutte le informazioni necessarie: “Il Centro La Soffitta del Dipartimento delle Arti – Università di Bologna dedica due giorni di riflessione sul finanziamento pubblico del cinema italiano. Il convegno inquadrerà la situazione italiana e le fonti di finanziamento oggi disponibili nel nostro Paese per le industrie creative e in particolare per il cinema (Ministero e Regioni), le modalità di assegnazione degli aiuti, le criticità dei sistemi fin qui adottati, e le forme simboliche che sono nate da questi meccanismi di sostegno. In apertura, una tavola rotonda sarà dedicata alla realtà dell’Emilia Romagna e alla recente normativa adottata in materia di cinema. Ventidue relatori, fra i quali: la regista Roberta Torre, il giornalista Federico Pontiggia, specialisti e critici, Giorgio Gosetti direttore della Casa del Cinema di Roma, Gian Luca Farinelli direttore della Cineteca di Bologna, Massimo Mezzetti assessore alla cultura della Regione Emilia-Romagna.” Poi:                                                                                                                                                                                                                                                                .   Mercoledì 4 febbraio 2015, palazzo Marescotti: ore 10.00 Splendori e miserie del finanziamento pubblico al cinema in Italia Keynote Lecture di David Forgacs (New York University) Ore 11.30 Panel 1 Chi finanzia oggi il cinema italiano? Interventi: Il ruolo delle Film Commission nel sostegno al cinema italiano Stefania Ippoliti (Italian Film Commissions); Il tax credit esterno e il product placement: attualità e possibilità future Francesco Brambilla (Camelot); Broadcaster e industria del cinema. Il ruolo della Rai Massimo Scaglioni (Università Cattolica del Sacro Cuore Milano); Il sostegno pubblico al cinema tra vecchi e nuovi modelli di business Bruno Zambardino (Università di Roma “La Sapienza”). Chair: Giacomo Manzoli (Università di Bologna) Ore 14.30 Panel 2 Il cinema nell’economia della creatività Interventi: Chi (e come) guarda il cinema italiano. Spettatori, critica, memoria Emiliano Morreale (Cineteca Nazionale); Non per soldi ma per denaro: creatività, innovazione e mercati per il cinema del futuro; Michele Trimarchi (Università degli studi “Magna Græcia” di Catanzaro); Impegno e disimpegno dei nuovi attori della filiera audiovisiva (ovvero della creatività del produttore nel contesto normativo e regolamentare attuale) Francesca Medolago Albani (ANICA); La coproduzione come via di sopravvivenza per il cinema indipendente Barbara Corsi (Università di Padova). Chair: Paolo Noto (Università di Bologna) Ore 16.15 Panel 3 Il pubblico del progetto cinematografico Ne discutono: Roberta Torre (Regista); Nicola Giuliano (Indigo Film); Federico Pontiggia (Il Fatto Quotidiano); Giorgio Gosetti (Casa del Cinema, Roma). Chair: Andrea Minuz (Università di Roma “La Sapienza”).

Annunci