michael-bay-expressionist-06282014-101404

Si avvicinano i giorni caldi dei festival estivi, con la nuova edizione di Pesaro, il Cinema Ritrovato (di cui riparleremo), il Premio Amidei di Gorizia, Locarno e molti altri appuntamenti – ci siamo limitati ai più cinefili e accademici. Nel frattempo, brevi comunicazioni dal mondo della critica e della ricerca internazionale:

  • Uscito il nuovo numero di Necsus Journal, dal titolo “Animals”. All’interno, come al solito, oltre a saggi interessantissimi (tra cui Laura Mulvey e altre studiose che riflettono sui feminist film studies a 40 anni dall’uscita di Visual Pleasure and Narrative Cinema), alcuni video essays e una messe di recensioni di libri e di festival, questi ultimi curati dal Film Festival Research Network.
  • Strepitoso il numero 75 di Senses of Cinema, ultimo della direzione Rolando Caputo, con un dossier su Michael Bay: amanti del vulgar auterism, pane per i vostri denti!
  • Uscito il numero 8 di The Cine-Files, dedicato al film sound.

Lasciamo infine spazio con piacere a un nuovo progetto ideato dal collega Simone Arcagni, intitolato Emerging Series. “Il primo numero della rivista, curato da Mirko Lino, è dedicato alla fan fiction Vittima degli Eventi di Claudio Di Biagio e Luca Vecchi, un fan movie distribuito nel web che si ispira a Dylan Dog, famoso personaggio dei fumetti della casa editrice Sergio Bonelli. Vittima degli Eventi è fenomeno crossmediale, all’interno del quale è possibile rintracciare le contaminazioni tra le pratiche della cultura partecipativa della Rete e dei social network e i modelli produttivi alternativi, come il crowdfunding e il crowdsourcing, che mettono al loro centro la figura di uno spettatore-utente sempre più coinvolto nei processi di scrittura dello storytelling e di realizzazione (prosumer).

In questo primo numero partecipano diversi studiosi di cinema, media digitali e linguaggi del web, come Simone Arcagni, Mirko Lino, Lucia Tralli, Domenico Morreale, Antonio Santangelo e Giusy Mandalà, che con i loro contributi forniscono una panoramica critica interdisciplinare che va dall’analisi semiotica alle strategie narrative dello storytelling, dall’analisi delle strategie transmediali alle dinamiche del fandom, per analizzare i linguaggi, lo storytelling, le pratiche e le fruizioni dell’audiovisivo online”.

Il numero è scaricabile gratuitamente come formato .epub 3.0 e in formato .pdf qui

Annunci