Cerca

ROY MENARINI

Cinefilia, ricerca, visioni

Mese

ottobre 2016

Da Fellini a Lynch, contromisure e arthouse cinema

 

fellini-casanova-5

 

Tutto come previsto. L’autunno sta bruciando i nostri consumi cinematografici e televisivi come fiamma con cerino, si rincorrono disperatamente le serie, le sale esplodono di film (non sempre belli, ma per chi lo fa di mestiere c’è sempre la sensazione di dover vedere tutto), i siti di streaming legale e illegale ci buttano ogni minuto pezzi d’osso su cui vorremmo avventarci, la globalizzazione della ricerca e dell’accademica ci porta in giro (virtualmente e fisicamente) ovunque, e per la cinefilia si aggiunge il piacere (in)discutibile dei festival – archiviato Roma, arriva Torino ma in mezzo ci sono molti appuntamenti “midterm” con festival medi e piccoli. Da che cosa cominciamo?

Continua a leggere “Da Fellini a Lynch, contromisure e arthouse cinema”

Annunci

Esplorazioni del presente: festival, generi, format, ecosistemi

sig

 

Un ottobre non particolarmente caldo per il consumo di cinema in Italia, e forse anche in giro per il mondo, dopo un settembre altrettanto stanco. Per alcuni il problema va individuato in una fase non particolarmente innovativa della produzione mainstream, soprattutto per aver insistito su saghe ormai moribonde o riesumato sequel nel cassetto da pochi anni. Tuttavia, il problema non è nella ripetizione in sé e per sé, quanto nella percezione di originalità, brillantezza e attrattività dei film, oltre al fatto che – tutto sommato – è ancora decisivo se si riesce a realizzare un’opera universale e riuscita oppure no (ma questo gli analisti del box office lo dimenticano spesso, considerandolo una sorta di accidente poco rilevante).  Continua a leggere “Esplorazioni del presente: festival, generi, format, ecosistemi”

Sguardi plurali sul cinema tra classico e moderno

cat

 

In pieno svolgimento, il NYFF (New York Film Festival) arriva in fondo a quel circuito di festival che, partendo da Venezia, attraversa poi Toronto e Telluride e giunge alla Grande Mela, segnando gran parte dell’hype cinefilo – e non solo – del primo autunno. A breve poi partono Roma e Torino, sempre troppo ravvicinati. Per gli appassionati di “silent era”, invece, è cominciato Le Giornate del Cinema Muto, alla sua 35a edizione, ricchissima come al solito.  Continua a leggere “Sguardi plurali sul cinema tra classico e moderno”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑