fellini-casanova-5

 

Tutto come previsto. L’autunno sta bruciando i nostri consumi cinematografici e televisivi come fiamma con cerino, si rincorrono disperatamente le serie, le sale esplodono di film (non sempre belli, ma per chi lo fa di mestiere c’è sempre la sensazione di dover vedere tutto), i siti di streaming legale e illegale ci buttano ogni minuto pezzi d’osso su cui vorremmo avventarci, la globalizzazione della ricerca e dell’accademica ci porta in giro (virtualmente e fisicamente) ovunque, e per la cinefilia si aggiunge il piacere (in)discutibile dei festival – archiviato Roma, arriva Torino ma in mezzo ci sono molti appuntamenti “midterm” con festival medi e piccoli. Da che cosa cominciamo?

Continua a leggere “Da Fellini a Lynch, contromisure e arthouse cinema”