Approfittando dell’inizio del periodo di garanzia e della partenza ufficiale dei palinsesti autunnali (anche se incompleti), parliamo oggi di libri sulla televisione. Inutile sottolineare che i television studies attraversano un momento molto brillante, anche perché le forme del piccolo schermo – chiamiamole così, con un po’ di ingenua nostalgia – si sono integrate in maniera suggestiva e integrale con i mezzi digitali, costituendo un terreno di enorme interesse. Non pretendendo di trasformarci in esperti del settore, ci pare che la serialità – pur con tutta l’ottima letteratura scientifica prodotta in questi anni – rimanga un terreno non del tutto arato, anche per la frequenza con cui la produzione e l’audience tendono a terremotare i dati acquisiti sino a poco prima. Continua a leggere “Televisioni complesse e critica della serialità”

Annunci